Avanguardie Russe-Ara Pacis

Due grandi novità all’ Ara Pacis di Roma: in un caso e nell’altro si tratta di una nuova apertura. Come prima cosa diamo notizia del fatto che è stato dato il via alla mostra “Avanguardie Russe“. La seconda news riguarda l’apertura delle nuove sale dell’Ara Pacis, rese disponibili proprio per ospitare i quadri dei più quotati artisti russi.

La mostraAvanguardie Russe” resterà aperta fino al 2 settembre 2012 e potrà dare un’idea completa ed esaustiva del fermento artistico che ha pervaso la Russia nei primi anno del ‘900.
Da alcuni musei russi sono arrivati a Roma circa 70 capolavori che ben descrivono le varie correnti artistiche seguite da maestri della pittura quali Chagal, Kandinkskij, Malevich, Tatlin, Goncharova, Larionov e diversi altri illustri colleghi di pennello.

Alcuni di questi quadri arrivano dai più importanti musei della Russia ma altri sono invece stati a lungo custoditi in musei più piccoli a carattere regionale, trovando oggi una collocazione più ampia grazie a questa mostra itinerante che, prima di arrivare a Roma, ha toccato la città di Palermo.
Ora però altre sette tele arricchiscono questa esposizione e in particolare vorremmo far presente che sarà possibile vedere per la prima volta in assoluto in Italia il quadro “Lo spazzino e Gli uccelli” di Chagal.

Pernottando in un b&b a Roma in centro potrete raggiungere molto facilmente l’Ara Pacis, anche a piedi, tenendo presente che l’ingresso di questa specifica mostra è quello che dà su via di Ripetta, in pieno centro a Roma. Potreste decidere di visitare tutta l’esposizione dell’Ara Pacis, pagando il biglietto da 15 euro (11 se ridotto), oppure potreste scegliere di riservare il vostro tempo solo alla mostra “Avanguardie russe” e in questo caso il biglietto costerà 10 euro (8 per il ridotto).

Se siete in giro per l’Italia e volete vedere una mostra originale e di nicchia vi consigliamo live arts week, espressione artistica nel centro di Bologna.