Il 10 Novembre dopo Milano e Firenze arriva a Roma il Symphonicity Tour di Sting.

L’ex frontman dei Police si esibirà insieme alla Royal Philharmonic Concert Orchestra all’Auditorium Parco della Musica di Roma, per presentare il suo ottavo lavoro da solista, l’album “Songs from the labyrint”.

In questo disco vengono reinterpretate le musiche barocche di John Dowland, compositore inglese del ‘600.

Ad accompagnare Sting  ci sarà il musicista croato bosniaco Edwin Karamazov, liutista come il seicentesco Dowland cui Sting si è ispirato.

Il tour di Sting, similmente al “New blood Tour” di Peter Gabriel che recentemente ha toccato l’Italia nella splendida cornice dell’Arena di Verona, pone lo spettatore in un contesto inabituale. Non è infatti consuetudine aver modo di ascoltare un artista pop o rock insieme ad un’orchestra.

Il concerto di Sting a Roma è sicuramente un evento imperdibile sia per chi ama il poliedrico artista inglese, sia per chi ama la musica classica.

Per la data romana di Sting è già stato registrato il sold out sulle abituali prevendite online.

Per i fortunati già in possesso dei biglietti e alla ricerca di alloggi Roma per il concerto di Sting, sarà facile trovarli su BBitalia.it.