Da martedi 12 ottobre fino al 2 Gennaio 2011 presso l’Accademia di Francia sarà in corso la mostra “La pesantezza e la grazia” , un’esposizione che presenta le opere di cinque artisti contemporanei : Callum Innes, Georges Tony Stoll, Marthe Wery, Emmanuel Van der Meulen ed Emanuele Becheri.

Tutti artisti che hanno in comune la scelta dell’astrazione come logica della non-rappresentazione. Le loro opere infatti vengono alla luce grazie alla manipolazione dei materiali grezzi ai quali è lasciato il ruolo primario rispetto alla tecnica.

Il titolo della mostra si ispira alla filosofa Simone Weil e sancisce che la grazia nasce dalla sottomissione alla pesantezza secondo una frase sempre della Weil : “Salire abbassando. Forse non ci è concesso di salire se non così”…

 Un’ottima occasione per conoscere ed apprezzare le nuove tendenze dell’arte contemporanea….